curare 

Carotatura. La carotatura è un’operazione che consente l’aerazione del manto erboso. Consiste nel forare e togliere dal terreno piccoli cilindri di terra ed erba con profondità variabile fra 5 e 12 cm o comunque tale da consentire il drenaggio degli strati superficiali compattati dal calpestio. Lo scopo di tale intervento è quello di garantire alla superficie erbosa un corretto scambio di acqua e aria. Tale operazione inoltre ha l’obbiettivo di migliorare la struttura del terreno e di consentire in una fase successiva l’eventuale apporto in profondità di materiali nutritivi idonei al miglioramento complessivo del manto erboso.

Bucatura. La bucatura è un operazione similare alla carotatura ma prevede l'utilizzo di punte che penetrano nel terreno senza asportare materiale e con un particolare movimento sollevano il manto erboso creando delle microfratture. Lo scopo di tale intervento è sempre quello di areare e decompattare l’apparato radicale della superficie erbosa: l’efficacia risulta però inferiore rispetto alla carotatura in quanto non vi è rimescolamento del top soil e la porzione di suolo tra i buchi viene leggermente compattata.

Sabbiatura (Top Dressing). L’intervento di sabbiatura consiste nel distribuire un sottile strato di sabbia silicea o di una miscela sabbia - torba sul manto erboso. Tale operazione, a, che può essere effettuata anche senza preventiva bucatura e/o carotatura, se realizzata con sabbia e torba garantisce una serie di miglioramenti allo strato superficiale del prato:
-la tessitura subisce un aumento percentuale di sabbia nei  primi orizzonti migliorando la permeabilità idrica e riducendo il compattamento;
-la struttura migliora per l'apporto di sostanza organica contenuta nella torba ;
-il materiale apportato in aggiunta a quello già presente è fondamentale per livellare le micro-asperità  grazie al successivo passaggio di una rete apposita.

Trasemina. La trasemina è un intervento di semina realizzato su un tappeto erboso già esistente ma diradato. Tale operazione ha l’obbiettivo di infoltire il manto erboso migliorandone gli aspetti estetici e qualitativi. Per tale operazione viene utilizzata una macchina apposita che effettua dei tagli sul cotico dove vengono fatti scendere i semi che vengono poi coperti con un rullo presente nella parte posteriore della macchina stessa. Per seminare al meglio l'area tale intervento viene effettuato con più passaggi incrociati fra loro con diverse inclinazioni con ulteriori incroci nelle zone con cotico maggiormente diradato.

Ingegneria Naturalistica

Scrivi al nostro esperto per saperne di più sull'Ingegneria Naturalistica e sulla Cooperativa Valli Unite del Canavese.

Scopri

Ricerca & Sviluppo

La Cooperativa Valli Unite del Canavese ha scelto di investire nelle nuove tecnologie e nell'innovazione.

Scopri

News e Eventi

Online le Referenze della Cooperativa Valli Unite del Canavese!

Dettagli

Progetto B.A.L.LA. 2

Progetto finalizzato all’ottimizzazione e misura dei parametri acustici della barriera stradale antirumore in legno di castagno non trattato e pura lana vergine sviluppata nell’ambito del precedente progetto B.A.L.LA.

Scopri