palificatatit

Nell'ambito del recupero degli ambienti naturali degradati la Cooperativa Valli Unite del Canavese propone l'ingegneria naturalistica come tecnica dove esperienza, sensibilità, capacità di progettazione e di realizzazione offrono un approccio alternativo o complementare alle tecniche tradizionali. La sfida è quella di riuscire a conciliare le esigenze tecnico-progettuali dell’opera da realizzare con quelle ambientali in cui l’opera stessa dovrà calarsi, cercando di realizzare una nuova metodologia di intervento che utilizzi tecniche moderne ad impatto zero e nel pieno rispetto dell’ambiente. In quest’ottica si inserisce l'esperienza della Cooperativa Valli Unite del Canavese che interviene in ambiti sia naturali che antropizzati tenendo conto degli aspetti estetici, naturalistici e della valenza tecnica dell’opera finale.

Obbiettivo: Rinaturare.
Per rinaturazione si intende la creazione di nuova natura con la realizzazione di interventi tendenti ad accelerare quei processi biologici necessari al raggiungimento di un equilibrio naturale stabile ed al miglioramento del quadro globale dell’area in questione.

Le nostre opere:

palificata

Palificate

terraarmata

Terre Armate

grataviva2

Grate Vive

briglia

Briglie in Legname e Pietrame

canalina

Canaline e Drenaggi

viminate

Gradonate, Cordonate , Viminate

palizzata

Palizzate

scogliera-rinverdita

Scogliere Rinverdite

gabbioni

Gabbioni Rinverditi

coperture

Coperture

sentiero

Viabilità

Ingegneria Naturalistica

Scrivi al nostro esperto per saperne di più sull'Ingegneria Naturalistica e sulla Cooperativa Valli Unite del Canavese.

Scopri

Ricerca & Sviluppo

La Cooperativa Valli Unite del Canavese ha scelto di investire nelle nuove tecnologie e nell'innovazione.

Scopri

News e Eventi

Online le Referenze della Cooperativa Valli Unite del Canavese!

Dettagli

Progetto B.A.L.LA. 2

Progetto finalizzato all’ottimizzazione e misura dei parametri acustici della barriera stradale antirumore in legno di castagno non trattato e pura lana vergine sviluppata nell’ambito del precedente progetto B.A.L.LA.

Scopri